domenica 23 giugno 2013

Olive all'ascolana


Si , lo so, sono stata latitante per un bel pezzo.

Ma il lavoro mi ha assorbita completamente...ed in piú in questo ultimi mese e mezzo sono stata occupata in una cosa che mi sta facendo impazzire di felicità...oltre che uccidermi di stanchezza!
Sto frequentando un corso professionale per chef al Gambero Rosso :-)))
Abbiamo già realizzato un numero impressionante di ricette, tanto che ho dovuto rilegare le dispense in un librone alto circa 5 centimetri, fondi, salse calde e fredde, frutta e verdura, carni di tutti i tipi, fritti, paste all'uovo ed acqua e farina, pane, pizza, un pochino di ricette con il pesce e un buon numero di ricette regionali.
Siamo passati dal semplice risotto alla parmiggiana alla deliziosa pernice rossa ripiena di foie gras, in un continuo sperimentare sapori e tecniche di cucina.
Inutile dirvi che mi sto divertendo un casino.
Non ho molto tempo per replicare a casa le ricette fatte in classe, ma questo fine settimana mi sono presa un momento per fare queste succulentissime olive all'ascolana che in casa mia piacciono molto ed ho deciso di condividere la ricetta con voi.
Éun bel po laboriosa, vi avverto, ma il risultato vi ripagherá ampiamente del tempo speso.

Vi serviranno:

Circa 60 olive verdi giganti
150g carne di vitello tritata
150g di carne di maiale tritata
1 petto di pollo e le sue rigaglie
100g di prosciutto crudo
Mollica di pane q.b
1/2 bicchiere di vino bianco
100g di parmiggiano e pecorino grattugiati
1 noce di burro
3 cucchiai di olio
2 uova intere
2 tuorli
1tazzina da caffé di latte
Noce moscata q.b
1/2 cipolla
1 cost di sedano
1 carota

Bagnare la mollica con del latte, strizzarla molto bene e sminuzzarla finemente.
Tritare sedano, carota e cipolla e rosolarli con il burro, aggiungere le carni e farle insaporire a fuoco lento.
Alzare la fiamma, aggiungere la tazzina di latte e quando questo sará assorbito aggiungere anche il vino. Far evaporare e poi coprire e cuocere lentamente fino a quando la carne sará bene insaporita.
Togliere dal fuoco e passare tutto al mixer unendo anche il prosciutto.
Mettere il composto in una ciotola ed aggiungere i formaggi, i tuorli, la noce moscata e sufficiente mollica di pane per rendere il composto morbido (la consistenza é simile a quella delle polpette) in fine aggiustare di sale e di pepe.
Snocciolare le olive e farcile con il composto, infarinarle e poi passarle nell'uovo battuto e nel pangrattato.
Friggere in abbondante olio.

Perfette per l'aperitivo con gli amici...cosa aspettate a mettervi all'opera!?

Baci come sempre,

Mucca


6 commenti:

gloria68 ha detto...

uhmmmmmm...adoro le olive all'ascolana.. grazie della ricetta... ciaoooo

Il Mondo di Milla ha detto...

In bocca al lupo per questo nuovo progetto!! E grazie per questa ricetta, mi piacciono un sacco!

Giusi ha detto...

che bello rileggerti Marica!!

Muccasbronza ha detto...

Grazie Giusi, anche a me manca scrivere sul blog, ma con questa vita frenetica é difficile!!! E poi a un certo punto trovavo noioso aggiornare con soltanto foto di torte senza neanche una ricetta che potesse interessarvi. Cercheró davvero di essere piú presente, promessssssssoo! :-)

Ilaria ha detto...

Io sono ascolana e ti posso assicurare che non si fanno così. L'Oliva Ascolana è un prodotto dop che per ingredienti, ma soprattutto procedimento non corrisponde a ciò che hai scritto. Non metto in dubbio che sia una buona ricetta ma di sicuro non è corretta e secondo me dovresti cambiare il titolo del post.
Ciò non toglie che sei davvero brava :)
Ciao

Muccasbronza ha detto...

Ciao Ilaria, ti ringrazio per il commento, questa ricetta é quella che lo chef ci ha proposto e qui in casa ci é molto piaciuta, peró si tratta di una ricetta standard e sono certa che quella tradizionale sia migliore, se ti va di condividerla con noi mi piacerebbe moltissimo provarla :-)))